Steve Jobs abbassa le ali

Mentre la sua azienda sta facendo faville sul mercato (in Borsa vale 350 miliardi di dollari), aggressiva più del solito, sprezzante verso i competitor e avida di successi, il boss fa un passo indietro. Steve Jobs ieri ha annunciato le sue dimissioni da Ceo della Apple. Resterà in carica come presidente esecutivo. Al suo posto è arrivato Tim Cook.

Leone indomabile, Jobs ora si fa mansueto perché debole e vulnerabile. A causa di quel male incurabile che ormai da troppo tempo è entrato nella sua vita adesso per Steve è arrivato il momento di mettere da parte il lavoro. Ma lui continuerà a osservare le gesta della sua preziosa creatura, anche se non da protagonista assoluto.

E’ tempo di uscire di scena. Lo ha voluto lui, senza esitazioni e lo ha comunicato in questa lettera:

24 Agosto, 2011
Al Consiglio di Amministrazione Apple e alla Comunità Apple:

Ho sempre detto che se fosse mai arrivato il giorno in cui io non fossi stato più in grado di rispettare i miei obblighi e le aspettative come CEO di Apple, sarei stato il primo a farvelo sapere. Sfortunatamente quel giorno è arrivato.

Ora mi dimetto da CEO di Apple. Mi piacerebbe essere utile, se il Consiglio di Amministrazione lo ritiene opportuno, come Presidente del Consiglio, membro dello stesso e impiegato Apple.

Per quanto riguarda il mio successore, raccomando vivamente che mettiamo in atto il nostro piano di successione e nominiamo Tim Cook come CEO di Apple.

Io credo che i giorni più luminosi e innovativi di Apple debbano ancora venire. E non vedo l’ora di guardare e contribuire al suo successo in un nuovo ruolo.

Ho stretto alcune delle mie più grandi amicizie nella mia vita in Apple, e vi ringrazio tutti per i molti anni in cui sono riuscito a lavorare al vostro fianco.

Steve

Non è un addio. O meglio, non vuole esserlo. Del resto non potevamo aspettarci proprio da lui una resa, lui che incarna alla perfezione l’America che non si arrende, che lotta: versione moderna del vecchio Far West ovvero “prototipo di conquista faticata metro per metro (…)”.

A presto Steve.

Un pensiero su “Steve Jobs abbassa le ali

  1. Hello! This post could not be written any better!
    Reading through this post reminds me of my previous room mate!
    He always kept chatting about this. I will forward this page to him.

    Fairly certain he will have a good read. Thank you for sharing!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...