Dalla scatola parlante al web e viceversa

Per YouTube, Yahoo!, Dailymotion e altre piattaforme web già da qualche tempo è un must pubblicare contenuti originali. Si tratta di veri e propri format, di buona qualità, che sanno di vere e proprie produzioni televisive.
Del resto, quelle di YouTube e company sono tra le app più diffuse sui nuovi smart tv, dove ha tutto un altro sapore gustarsi un video che, pur arrivando dalla rete, è identico a quelli che passano i grandi network tv.

Ed è certamente pensando anche a questa sempre più diffusa modalità di distribuzione e fruizione dei contenuti televisivi che Endemol, una delle più forti società di produzione di format tv, ha appena annunciato il lancio di una rete di canali premium internazionali e locali disponibili proprio su YouTube, AOL, MSN, Dailymotion, Yahoo! e altre piattaforme online.

L’operazione ha richiesto un investimento di 30 milioni di euro e con cui verranno prodotti programmi di intrattenimento e persino film. L’offerta sarà disponibile soltanto a pagamento. Una formula, questa, che YouTube, per esempio, ha già attivato in alcuni mercati esteri.

Le attività digital di Endemol faranno capo alla neonata Endemol Beyond International, che si occuperà anche della gestione dei contenuti online della multinazionale olandese già distribuiti in Usa, UK, Germania, Francia, Italia e Spagna.

Quest’ultima scelta di business del colosso delle prooduzioni tv – che è quello che si è inventato Il Grande Fratello, tanto per intenderci – è la migliore dimostrazione di come tutta l’industria televisiva abbia ormai rimodellato il suo core business. Se la mente creativa e il braccio operativo del medium tv – ossia le società di produzione e distribuzione di format – investono bei quattrini nella realizzazione di contenuti ibridi – quelli che vanno bene tanto per la vecchia scatola parlante quanto per il web – vuol dire che ormai televisione e rete sono in piena convergenza.

E se YouTube e le altre piattaforme online puntano sui contenuti orginali, a pagamento, firmati da pezzi da novanta della vecchia televisione, allora credo pure che il web abbia proprio una gran voglia di ereditare il meglio del mestiere di fare tv.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...